erikapezzoli.com logo

Fallen

Quella del 29 ottobre 2018 è la stata tempesta più grande per forza ed estensione, tra quelle che hanno colpito l'Italia negli ultimi cento anni, devastando una vasta area boschiva del nord-est italiano.
I cambiamenti climatici stanno portando, forse, a un inasprimento di fenomeni simili, sollevando la preoccupazione delle popolazioni locali, per le quali i danni causati da una tempesta di questo tipo si protraggono nel tempo ben oltre l’evento in sé.
La Val di Fiemme è una delle aree del Trentino-Alto Adige più pesantemente colpite da questo fenomeno, che si stima abbia abbattuto 15 milioni di metri cubi di legname, rendendone in parte praticamente inutilizzabile. Si prevedono a oggi dai cinque ai dieci anni di lavoro per riuscire a restituire alla normalità la zona, mentre per poter rivedere le foreste in uno stato equiparabile a quello precedente al disastro, occorreranno almeno cento anni.
Fallen
10 / 20 enlarge slideshow
Fallen
11 / 20 enlarge slideshow
Fallen
12 / 20 enlarge slideshow
Fallen
13 / 20 enlarge slideshow
Fallen
14 / 20 enlarge slideshow
Fallen
15 / 20 enlarge slideshow
Fallen
16 / 20 enlarge slideshow
Fallen
17 / 20 enlarge slideshow
Fallen
18 / 20 enlarge slideshow
Fallen
19 / 20 enlarge slideshow
Fallen
20 / 20 enlarge slideshow
loading